Il viaggio verso l’altro. Scrittura e riflessioni a confronto.

La letteratura è una lente d’ingrandimento per misurare i cambiamenti e le trasformazioni dell’uomo. Ogni testo, ogni opera prodotta nel presente è in costante dialogo con le opere del passato. Da questo raffronto emergono riflessioni e considerazioni preziose per comprendere in quale direzione siamo diretti.

Vota:

In nome della madre -la profezia della parola-

Un viaggio in treno e un libro preso a un mercatino dell’usato di un’associazione che si occupa dei bambini di Černobyl’: In nome della madre. Non lo avevo ancora letto anche se amo molto la persona e la scrittura di Erri De Luca. Ora sul Frecciargento che mi riporta a casa da Trento posso leggerlo […]

Vota:

La Madonna delle conchiglie

Quando scrissi questo racconto avevo in mente una canzone di Vinicio Capossela dall’album: Marinai profeti e balene, così decisi di dare questo titolo alla storia di Netta, Ninella, Nina… Qui, assieme ai primi due racconti vincitori, potete leggere il mio, che si è classificato terzo sui cento prescelti, nel 10° Concorso Letterario Nazionale Onda d’arte di Ceriale […]

Vota:

Vivere la natura

Da quando ho aperto il mio blog sugli alberi, alcuni anni fa, ho ricevuto molte mail di sostegno principalmente da persone semplici che, come me, desideravano riscoprire un contatto diretto con la natura. Tra le ultime persone che mi hanno contattata c’è una ragazza la cui bellissima mail mi ha particolarmente colpito per freschezza e […]

Vota:

Mi fa male l’anima…

Mi fa male l’anima “Mi fa male l’anima” -“Come fai a sentire dolore se l’anima è incorporea?” -“Mi fa male l’anima … Tutto ciò che non vedi, che non senti, che non percepisci, che ignori, che rifiuti, mi duole come un grumo di sangue nel petto, tutto ciò che non ascolti, che credi muto e inanimato, […]

Vota:

La camicia di Sardanapalo

“Il Poeta si fa veggente mediante un lungo, immenso e ragionato sregolamento di tutti i sensi. Tutte le forme d’amore, di sofferenza, di pazzia; cerca egli stesso, esaurisce in sé tutti i veleni, per non conservarne che la quintessenza.” (Jean Nicolas Arthur Rimbaud da “Lettere del Veggente”) La camicia di Sardanapalo è la raccolta di […]

Vota:

Quella lingua

Questa è lingua che adoro! La lingua che non vogliamo dimenticare… la poesia della terra scritta sulle rocce e sulle foglie! Tiziano Fratus oltre che poeta e cercatore d’alberi è un traduttore di pensieri, forse non lo sa che quando parla è la voce di molti che non sanno ancora decifrare le loro emozioni… Gli […]

Vota: