Valentina Meloni, dieci inediti

Originally posted on Un Posto di vacanza:
Valentina Meloni; fonte: http://www.larecherche.it ? foresta io ero una foglia che oscilla al vento ero il ramo da cui pendono le parole ero la felce dalle lunghe braccia la felce che abbraccia i sogni. io ero il verde che incanta il sentiero che s’inoltra, il buio. io ero…

Vota:

Libri in cantina

Domani 6 ottobre in occasione di Libri in cantina a Susegana (TV) nella magnifica cornice del Castello di San Salvatore ore 16.30-17.30 la presentazione con gli autori della casa editrice La Vita Felice. Saremo presenti per letture da “Corrispondenze da un mondo increato-epistolario poetico” di e con Giorgio Bolla e Valentina Meloni Siete invitati   […]

Vota:

Le intermittenze dei petali (Giuseppe Guidolin)

L’anima nuda “L’amore è sutura, non benda. Non scudo sutura.” (Marina Cvetaeva) La perdita è un luogo di memorie e di ricostruzioni, è anche il luogo della poesia perché sintesi del pensiero è il poetare. Il linguaggio si affina per sottrazione, i sentimenti anche… La poesia di Giuseppe Guidolin nelle Intermittenze dei petali nasce da […]

Vota:

Snails – Lumachine

Un e-book bilingue (inglese-italiano) di haiga interamente dedicato alle lumache uscito in allegato al periodico di Stefano d’Andrea Le Lumachine- Foglio degli amici dello haiku n.30 di luglio e contemporaneamente nel blog di Eufemia Griffo Memorie di una Geisha Multiblog ai quali l’e-book è dedicato per il loro impegno nella diffusione di poesia haikai in […]

Vota:

Mare nostro quotidiano

Martedi’ 12 Giugno 2018 alle ore 17.00 Roma. Da un’idea di Stefania di Lino (poeta e artista), nel suggestivo studio di Domenico Annicchiarico (scultore docente e tecnico d’arte), nel cuore di Roma, sarà presentata l’Antologia poetica “Mare nostro quotidiano” (Ed. Scuderi, Avellino) Intervengono: Domenico Annichiarico e Stefania Di Lino Relatori: Rita Pacilio, Vanina Zaccaria, Giuseppe […]

Vota:

Corrispondenze da un mondo increato

Accade — ed è sempre accaduto — che due poeti scambino delle corrispondenze, che il proprio percorso umano e poetico s’incontri su un crocevia di parole e sensazioni non solo propri. Così è accaduto tra Giorgio Bolla e me. Un giorno qualcosa di inspiegabile ha dato l’avvio, non alla telefonata, non a una semplice e-mail o […]

Vota: