Notte interminabile

Non ho montagne da raccontarti néamori sporchi di nevi perenni.Tengo una piccola fiamma nel palmodelle mani, una culla frementemai paga di ardere l’inestinguibile.L’adagio bohème dello stellatoe un prato di melodie notturnedisfano l’orma insonne del creato.Tu pensi a lei e scacci ogni parola.E la notte diventa interminabile. nanita, 02 agosto 2020

Vota:

Millimetrica-petit onze

E’ online la mia raccolta di petit onze con illustrazioni ad acquarello originali. «Il meraviglioso è sempre bello, anzi, solo il meraviglioso è bello» scriveva André Breton nel suo Manifesto del surrealismo del 1924.Può accadere di perdere la meraviglia con il suo tempo immisurabile fatto di attimi e può accadere di ritrovarla attraverso una piccola […]

Vota:

Polvere d’oro

a Michela Zanarella Ho sognato la curva dello stelopiegarsi al limite della foglia perun sussurro di dolcezza — qualcosache non può venir toccato da nullache non sia sopravvivenza pura.Tu sai i sepali essere ali d’angelo, efibrillare di antere scintillïidi sogno… ah l’oro dell’imponderabile, l’oro di ciò che — senza nome — viene areclamare presenza e […]

Vota:

Una poesia di Tom E. Phillips

Questa piccola poesia ha preso vita proprio all’inizio di tutto questo (isolamento covid n.d.r.) mentre ero alla finestra della nostra stanza da bagno, guardando fuori da quello che sarebbe diventato il luogo del nostro lockdown: originariamente scritta in bulgaro, con una traduzione inglese autografa, ma ora anche in italiano nella traduzione di Valentina Meloni grazie […]

Vota:

La panchina dei poeti

Questa mattonella identifica La Panchina dei Poeti a Isola Maggiore sul Lago Trasimeno. È una mattonella in ceramica creata da Maria Letizia Bittoni a Terragaia. Un luogo così poetico meritava senz’altro un angolo celebrativo e Maria Letizia ha realizzato e si adopera per conservarlo e rinnovarlo. Dallo scorso anno ha anche organizzato una piccola iniziativa […]

Vota:

Post fata resurgam

Post fata resurgam fammi stare nella tua linguaora che il silenzio sussurrale sue grida e mentelasciando al tuo nome tuttolo spazio di memoria.questo è il deserto di formeche mi spaura — la cattiveriasepolta nella bontà del guruil pianto indelicato di chi muorementre Cristo non risorgee i prati sono campi sterminatidi croci mosse dal vento.c’è un […]

Vota:

Tutto il blu del mondo

ecco l’inverno col suo passo lentocadenzato di voli, dolce lamentodi un sonno lunghissimo e sereno.non si posa ancora la nostra nevee le foglie che cadono, neppure loropossono davvero farci del maleadesso che viene la notte del semeci prende la mano ci fa acquietare… sai, amore, ho raccolto il cantodei mille e più uccelli del nostro […]

Vota: