Failed haiku commentary

in the Volume 4, Issue 40 of failed haiku A Journal of English Senryu the comment by Michael Rehling about this haiga from the book Snails Valentina Meloni The wonderful vagueness of the image only serves to ‘sell’ the image in the poem. It is the cement of this haiga for sure. The poem is […]

Vota:

Suite della solitudine

dove sei neve?questo tutto che parlaancor più dal silenzio ※ essere nulla l’oscura intensità di questo immenso cielo ※ squarcia l’azzurro uno strascico di nuvole il tuo timido sorriso ※ il tuo silenzio — imbianca all’improvviso un ciuffo di capelli ※ grani di sabbia — le piccole ferite inflitte per orgoglio ※ vano anche il […]

Vota:

Gabriella Toro legge l’Epistolario poetico con Giorgio Bolla

*************************** “CORRISPONDENZE DA UN MONDO INCREATO” è uno straordinario epistolario poetico tra due poeti per l’appunto: GIORGIO BOLLA e VALENTINA MELONI. Esso muove dalla morte di un altro grande poeta: PIERLUIGI CAPPELLO. Il libro è intensissimo, pervaso di richiami al filo sottile eppure tenace che è costituito dalla parola poetica e dal filo umanissimo del […]

Vota:

Vieni notte gentile

vieni notte gentile, vieni e rendimi il sonno che mi è stato tolto nell’attesa del giorno… risvegliarsi a un suo bacio delicato appena s’è levato in alto il sole e con le sue parole stare tra veglia e sonno come in incantamento di un centro luminoso che non ho conosciuto se non in lontananza nella […]

Vota:

Il SENRYŪ Italiano contemporaneo- Le Lumachine n.33

Pubblicato in Memorie di una Geisha Multiblog di Eufemia Griffo il nuovo numero di Lumachine di Stefano D’Andrea dedicato al Senryu italiano a pag. 52-53 i miei senryu: nella mia tazza due gocce di pioggia — bevo le nuvole [pubblicato in Failed Haiku 16, aprile 2017] un pesce rosso — non si può nascondere la […]

Vota:

Cuore di giada

vive una pietra grezza in questo specchio d’acqua: è un cuore di giada, voce verde sonora di risate e di pianti. era una donna e adesso sta tornando bambina con i sogni incrinati tenuti stretti come raro fiore d’aprile ancora chiuso in boccio. cresce dagli occhi grandi neri: due gocce d’acqua lacustre, scavate qui nel […]

Vota:

Una piccolissima morte

Io un lunghissimo bacio / e lentissimo ti darei/ fino a sparire in te/ e tu in me/ finché si disfa il tempo/ si dissolve ogni cosa/ e si fa buono il silenzio/ che ora mi addolora. Prendo i tuoi versi, Francesca, e ne faccio un respiro, quello sottratto alla piccolissima morte che ci coglie […]

Vota: