Valentina Meloni

Cinque mie poesie sul femminicidio e la violenza di genere per “La pelle non dimentica“.

Buona lettura

La pelle non dimentica



(ninna nanna per sempre*)
dormi dormi piccolino lei canta una ninna al suo bambino
e lo tiene stretto, lo tiene stretto al seno
                  lei lo culla, lei lo culla piano
dormi dormi mio piccino gli occhi di lui sono due pugnali
occhi feroci occhi di assassino dormi dormi piccolino
lei canta una ninna e lo tiene stretto lo tiene stretto al seno
un calcio nel ventre, poi due, poi tre…
                             le mani di lui che l’accarezzavano piano
sono le mani di un padre aguzzino
dormi dormi bel bambino
lei canta una ninna e lo avvicina al seno
                        le mani strette sul ventre di giovane madre
un lago di sangue-tra le cosce- il sangue versato dal padre
dormi dormi mio piccino lei ancora lo culla lo culla piano
                               nelle braccia vuote come il suo ventre
lei lo tiene in vita ogni giorno ogni istante
dormi dormi piccolino

View original post 457 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...