Suite della solitudine

dove sei neve?
questo tutto che parla
ancor più dal silenzio

essere nulla
l’oscura intensità
di questo immenso cielo

squarcia l’azzurro
uno strascico di nuvole
il tuo timido sorriso

il tuo silenzio —
imbianca all’improvviso
un ciuffo di capelli


grani di sabbia —
le piccole ferite
inflitte per orgoglio

vano anche il tempo —
mentre gl’iris sfioriscono
tornare a desiderarti

mentre ti penso
l’acqua delle risaie
specchia un cielo impassibile

sotto la pioggia
grondanti di parole
il mio e il tuo silenzio

impazza il mare —
ricordi il lungo bacio
sotto gli alberi al parco?

ampelodesmi —
la tua e la mia voce
confuse nella brezza

va e viene l’onda
il mio amore per te
sovrasta il cielo e il mare

ritorna a splendere
il tuo sogno il mio sogno
tra le lontane stelle

Suite della solitudine, Katauta, nanita.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...