Canto d’autunno

Canto d'autunno

A volte amo cadere 
-come le foglie-
e non c’è ramo che tenga le redini
del mio autunno impaziente…
rosseggiare sulle cime degli alberi
e poi scivolare via su ali di vento,
è tutto quel che chiedo 
-alla poesia-
alla stagione del verbo sfrondato…
E’ un battito e levare di tormenti
-il mio canto-
che si adagia (timido)
sul ciglio del foglio bianco 
– facendolo appassire-.

(Valentina Meloni)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...