Post fata resurgam

Josef Sudek Photographer

Post fata resurgam

fammi stare nella tua lingua
ora che il silenzio sussurra
le sue grida e mente
lasciando al tuo nome tutto
lo spazio di memoria.
questo è il deserto di forme
che mi spaura — la cattiveria
sepolta nella bontà del guru
il pianto indelicato di chi muore
mentre Cristo non risorge
e i prati sono campi sterminati
di croci mosse dal vento.
c’è un uomo vestito di bianco
nell’enorme piazza vuota
— ha lacrime di vetro sulle guance
ora scendono nella mia gola
se dimenticata godo il martirio
di chi non ha voce e ingoio
il fiele maledetto del non detto
mi sporgo su un abisso d’eterno.

nanita, 11 aprile 2020

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...